Loading color scheme

Eva e Adamo. Leggere il mito
Carla Mantelli

Adamo ed Eva: un mito che parte dai racconti biblici ma che li supera diventando qualcosa di autonomo ed estremamente radicato nella cultura e nell’immaginario, non solo religioso, di moltissime persone. Adamo il primo, Eva la derivata. Adamo il dominatore, Eva la sottomessa. Adamo l’ingannato, Eva l’ingannatrice. Adamo il protagonista. Eva il supporto. Potremo mai liberarci da questo immaginario costruito da una cultura androcentrica e patriarcale?

Approfondisci
Effetti collaterali
Carla Mantelli

“A Salamabila assistiamo a un’inquietante evoluzione del fenomeno: la violenza è mera dimostrazione del potere delle armi. Ogni miliziano con una pistola sa di potere stuprare e restare impunito”. Questa è la conclusione di un articolo su Avvenire di oggi, mercoledì 25 novembre, giornata internazionale contro la violenza degli uomini sulle donne. Non è nella pagina che celebra questa ricorrenza a cui peraltro Avvenire dedica grande spazio. È a pagina 14, nella sezione “Mondo”. A dimostrare che questo tipo

Approfondisci
Fede, omosessualità, didattica
Carla Mantelli

Gli ultimi due Sinodi dei Vescovi, le recenti dichiarazioni di Papa Francesco e il dibattito sul DdL Zan contro l'omotransfobia, hanno fatto riemergere il confronto, in corso ormai da tempo tra i cattolici, sul corretto approccio pastorale riguardo alle persone omosessuali. Nelle nostre classi il tema emerge abbastanza spesso e così qualche giorno fa è stato organizzato un interessante incontro (rigorosamente online) rivolto in modo particolare a insegnanti di religione, per capire se sulla questione qualcosa è davvero cambiato e cosa è eventualmente cambiato.  

Approfondisci
Mite è la forza
Carla Mantelli

 «Sorretto da alcune donne il feretro era uscito da una grande casa nel quartiere S. Lazzaro, alla periferia orientale della città. Tante persone lungo le strade percorse dal carro funebre scortato dai vigili urbani in motocicletta a diretto in Piazza Duomo, tantissime quelle che parteciparono alle esequie in un clima di forte commozione e che al termine della liturgia si sciolsero in un lungo e intenso applauso mentre la bara usciva dalla cattedrale, di nuovo portata a spalla da quelle donne».

Approfondisci

Se vuoi intervenire nel blog o commentare un post scrivi a blog@insegnarereligione.it

Nessun evento
Nessun evento