Loading color scheme

Al Tempio Sikh di Novellara

Rosa Sorrentino

"Sull'onda di un recente episodio di bullismo, a danno di uno studente Sikh, l'Ufficio regionale per l'Ecumenismo ed il Dialogo Interreligioso, in accordo con l'Ufficio regionale IRC, ha proposto un incontro di conoscenza del Sikhismo presso il Tempio di Novellara.  Una rappresentanza dell'area IRC e dell'area Ecu-dialogo delle diocesi Piacenza, Fidenza, Parma, Reggio Emilia, Modena e Carpi, coordinata dall’incaricato regionale IRC Prof Claudio Ferrari, si è ritrovata ieri alle 16 presso il tempio Sikh.



Come da tradizione, l'accoglienza da parte dei Sikh ha previsto dapprima  un momento di condivisione, mangiando qualcosa insieme e successivamente un dialogo coi presenti, fra i quali un gruppo di giovani Sikh.
Per  la diocesi di Parma c’erano  Don Raffaele Mazzolini, Patrizia Menozzi e Rosa Sorrentino.
Ecco alcune impressioni dei presenti:
- Mi hanno colpito l'accoglienza e il mettere l'ospite al centro, i sorrisi delle donne, l'impegno dei giovani che vivono questa identità plurale, la gratuità, il  desiderio di condividere e lasciarsi coinvolgere, per scoprire che è più bello camminare insieme. E’ bello vedere come ci sono valori  comuni a tutte le religioni come  la libertà di ciascuno, il rispetto reciproco, la gratitudine per il creato, l'umiltà, la dignità del lavoro onesto.
- Penso sia importante trovare momenti come questo, in cui vivere insieme un'esperienza e tessere relazioni. Mi ha colpito il pregare lavorando, come ogni nostra  azione possa essere lode al divino.
Personalmente nell’ ascoltare la loro storia mi ha colpito il rispetto, da parte delle comunità Sikh, dell’identità religiosa altrui, avendo sperimentato a cosa può portare la sua mancanza. Da una esperienza di dolore hanno saputo trarre un grande insegnamento per costruire ponti e non muri"

Lascia i tuoi commenti

Commenti

  • Nessun commento trovato

Se vuoi intervenire nel blog o commentare un post scrivi a blog@insegnarereligione.it

Nessun evento