Loading color scheme

  • bambini
Buddhismo. La via del non sè
Donatella Vignali

Emanuela Magno (nella foto) docente presso l’Università di Padova, ha tenuto una lezione su “La via del non-sé: l’insegnamento del Buddha” presso il liceo Toschi. Credo di fare cosa gradita riassumendone per gli insegnanti di religione i contenuti essenziali.Il buddismo nasce in India (nel Nepal meridionale) e si diffonde altrove, scomparendo poi dall’India a partire dal XIII secolo d.c. La tradizione Theravada, la più antica, si diffonde nel sud est asiatico.Il buddismo Mahayana, che si sviluppa tra I secolo a.c. e II d.c., si diffonde in Cina, Corea e Giappone, dando vita in quest’ultimo Paese alla versione “zen”. 

Approfondisci
Lutero. 500 anni in cammino
Carla Mantelli

Non sono mancate le scintille nel confronto tra Andreas Köhn, teologo e pastore Valdese e Riccardo Burigana direttore del Centro Studi per l’ecumenismo in Italia. L’iniziativa è stata organizzata nei giorni scorsi, all’interno della Festa della Storia, dal Centro culturale Giovanni Ferreri in collaborazione con il Circolo Il Borgo per approfondire il tema “Lutero 500 anni in cammino”.Il professor Köhn ha ricordato il cuore del pensiero teologico di Lutero che scaturisce dalla meditazione di un “mezzo versetto” della Lettera ai Romani: “Il giusto vivrà mediante la fede” (Romani 1,17). La giustizia divina non deve essere temuta perché non funziona come la giustizia umana che vuole pareggiare i conti tra colpa e punizione. Il conto delle nostre colpe lo ha già pagato Gesù quindi noi possiamo godere della Grazia divina mediante la fede.

Approfondisci
Conoscere il pensiero buddista
Carla Mantelli

“L’interesse diffuso per la spiritualità buddhista non è sempre accompagnato da un’adeguata conoscenza della dottrina originaria e delle trasformazioni che ha subito in diversi contesti culturali. Le lezioni di tre noti esperti di filosofie orientali daranno l’occasione di approfondire il sorgere della dottrina in India, le sue manifestazioni in Cina e lo Zen giapponese. Un’attenzione particolare sarà rivolta alle connessioni con il cristianesimo e la filosofia occidentale rimasta nel complesso piuttosto estranea alle tradizioni orientali”.

Approfondisci
LA LIBERTÁ NELLA REGOLA
Francesca Superchi

Martedì 19 settembre, Sua Santità Tenzin Gyatzo, XIV Dalai Lama, è stato ospite del terzo Festival delle Religioni a Firenze. Diversi incontri hanno visto il leader buddhista come relatore ma una conferenza in particolare merita, a mio parere, un’attenzione: si tratta del confronto di dialogo interreligioso, intitolato “La libertà nella regola”. Al confronto con il Dalai Lama hanno partecipato Enzo Bianchi, fondatore della Comunità monastica Ecumenica di Bose, Izzedin Elzir, Imam di Firenze e presidente dell’Unione delle Comunità islamiche in Italia e Joseph Weiler, giurista e portavoce della visione ebraica.

Approfondisci
Dialogo interreligioso e IRC
Stefania Mazzocchi

Interessante, ricca, documentata, puntuale, stimolante la relazione di Brunetto Salvarani (nella foto) alla giornata di formazione degli IdR (Insegnanti di religione) svoltasi il 7 settembre scorso. La gioia di ritrovarsi come collegio IdR è sempre grande e nasce dal riconoscersi confessanti il Kurios e quindi con-vocati a quella passione educativa dell’incontro nel volto con l’altra/o riflesso ed immagine di quell’Altro che tutti e tutte ha generato.  La conferenza di si è sviluppata su tre punti con una breve introduzione.

Approfondisci

dal 17 Dic 2018 al 30 Giu 2019
CORSI DI ECONOMIA BIBLICA 2019

dal 14 Gen 2019 al 30 Mar 2019
CALENDARI "RELIGIONS FOR PEACE" 2019

Se vuoi intervenire nel blog o commentare un post scrivi a blog@insegnarereligione.it