Loading color scheme

  • bambini
I barconi e la Shoah
Carla Mantelli

Quante discussioni sugli stranieri a scuola! Quante frasi fatte, spesso cattive, senza cognizione di causa. E senza compassione.  E nello stesso tempo quanta commozione e quanto sdegno quanto si studia la Shoah. La citazione che segue, tratta dal libro che racconta la storia del medico di Lampedusa, può forse aiutare ad avere uno sguardo più attento alla realtà. “Se i muri del poliambulatorio potessero parlare racconterebbero un libro già letto, del quale ci siamo dimenticati troppo presto.

Approfondisci
La morte e le parole
Carla Mantelli

Stamattina alle 8 sono entrata in classe e ho trovato solo una decina di ragazze. “Come mai così poche?” chiedo. “Sono in bagno. Ieri sera in un incidente stradale è morta una ragazza, amica di Roberta”. Dio mio! E gli occhi mi si riempiono di lacrime. Non so cosa dire, cosa fare...poi chiedo a una studentessa di chiamare le compagne. Tornano tutte in classe, i volti stravolti dal pianto. Vorrei solo piangere con loro, non ho niente da dire. Ma qualcosa devo dire. Sono l’insegnante. In tante mi guardano, in attesa.

Approfondisci
Ho fatto una lezione sulla fede
Carla Mantelli

Ho fatto una lezione sulla fede. Ho chiesto: “Perché, secondo voi, ci sono persone che credono in Dio?”. Molte risposte hanno ruotato attorno al concetto di “bisogno”: bisogno di protezione, di aiuto e conforto, bisogno di avere risposte alle domande difficili. Anche alcuni manuali di RC rispondono allo stesso modo. Ma noi che crediamo in Dio, davvero siamo mossi da un bisogno? Davvero la fede fornisce risposte alle domande difficili?

Approfondisci
Concorso e dintorni
Carla Mantelli

Ecco le ultime notizie che riguardano noi IdR e provengono dalla CISL guidata, a Parma e Piacenza, dal nostro collega Federico Ghillani. Il Concorso, che molti di noi attendevano per avere finalmente la possibilità di stabilizzare il proprio ruolo professionale, è stato sospeso. Ma non è detto che sia una cattiva notizia. Infatti pare che il Ministero prenda in seria considerazione la proposta dei sindacati volta a prevedere un percorso semplificato di accesso al ruolo per quei docenti di religione Cattolica che da molti anni insegnano. Si tratterebbe di un concorso per titoli e servizio (che peraltro è già in fase di realizzazione nelle province di Trento e Bolzano).

Approfondisci
Odore di muffa
Carla Mantelli

Forse non capita a molti di trovarsi in classi esclusivamente femminili o maschili ma in certe scuole accade. Nel Liceo dove insegno, per esempio, i maschi sono pochissimi quindi le classi composte da sole ragazze non mancano. Purtroppo mi succede spesso di sentire colleghe e anche studentesse che giudicano negativamente questo fatto esclamando che “in questa classe ci vorrebbe qualche maschio e il clima sarebbe certamente migliore!” oppure “Noi ragazze siamo contorte e pettegole, se ci fosse qualche maschio in classe migliorerebbero i rapporti” e ancora: “Hai visto che nella prima che abbiamo insieme sono stati inseriti tre maschi? Meno male! Le classi di sole ragazze sono asfissianti”... E così via.

Approfondisci