Loading color scheme

Oh, Prof! Ma lei...

Carla Mantelli

Quaranta domande e quaranta risposte su questioni che spesso ci sentiamo porre in classe. Questo ha raccolto in un bel volume dal titolo “Oh, Prof!” il nostro collega Alessandro De Luca. Le domande sono solo in apparenza semplici.  Richiederebbero infatti risposte molto approfondite e articolate che non sempre a scuola c’è la possibilità di dare, sia per il poco tempo a disposizione dell’IRC sia, soprattutto, perché la curiosità delle nostre allieve e dei nostri allievi è sincera ma impaziente, non regge risposte troppo lunghe.

E così una delle cose più belle del libro è che a ogni domanda segue innanzitutto una risposta brevissima, decisa, che dà subito una certa soddisfazione. La spiegazione segue dopo. Come a dire: prima ti rispondo, ci metto la faccia, poi ti spiego e ti faccio capire che al di là della mia risposta decisa, ci sono sfumature, aspetti contrastanti da tenere in considerazione, un’evoluzione delle interpretazioni... Insomma, si cerca di far intravvedere la complessità della realtà a chi, legittimamente, vorrebbe semplificarlo.

Apro il libro a casaccio e leggo: “Oh, prof! Ma il padre di Gesù era Giuseppe o Dio?”. Risposta immediata: “Il papà di Gesù è senza dubbio Giuseppe”. La classe resta un po’ sconcertata, solo il ragazzo che aveva fatto la domanda e che era stato per questo sbeffeggiato, si gode la “vittoria”. La sua domanda ha senso, la sua domanda è seria e suscita una risposta seria e approfondita. Andatevela a leggere, non so se avremmo risposto così anche noi o se saremmo finiti in un ginepraio cercando di spiegare il concetto di “padre putativo”...

Le domande comunque riguardano Dio, la fede, l’aldilà, Gesù, Maria, la Chiesa, la morte…insomma tutto! Ed è davvero apprezzabile lo sforzo che De Luca fa nel sintetizzare risposte che siano comprensibili e nello stesso tempo rigorose. Il testo, quindi, è molto utile anche a noi IdR perché ci mostra com'è possibile reagire a certe domande e ci interpella sul nostro modo di rispondere a domande analoghe. Può darsi che a qualche domanda avremmo risposto diversamente ma giustamente De Luca, nell’introduzione, scrive: “Ah...volevo solo aggiungere che se non sarete d’accordo con ciò che ho scritto, questo è sicuramente un buon segno, perché il percorso di comprensione di Dio e dell’Uomo (da intendersi come maschio e femmina...n.d.r.) non si esaurisce mai”.  Già. E forse si può aggiungere anche che a scuola le cose più importanti non sono le risposte ma le domande. Le risposte variano con il tempo. L’importante è che non smettiamo di porci domande.

Sarebbe bello trovarci e discutere del bel lavoro del nostro collega. Che ne dite?

Alessandro De Luca, "Oh, Prof! Domande su Dio e dintorni, tra i banchi di scuola", Tau editrice 2021. Il ricavato del libro sarà interamente devoluto a sostegno dell'opera missionaria dei Padri Somaschi che, in Sri Lanka, realizzano progetti educativi e ricreativi per minori in condizioni di estrema fragilità.

Lascia i tuoi commenti

Commenti

  • Nessun commento trovato